Come fare trading azionario sul Gruppo Poste italiane

Le Poste italiane sono il sistema di distribuzione postale primo nel nostro territorio, forse non tutti hanno valutato di poter investire su di esse, ora vi spiegheremo come fare trading azionario sul Gruppo Poste italiane.

Il trading online ci offre la possibilità di investire tramite i prodotti finanziari CFD su moltissimi mercati:

  • Azioni come per le Poste italiane;
  • Criptovalute;
  • ETF;
  • Indici;
  • Materie prime.

Fare trading online vuol dire avere la possibilità di accedere a tutti questi mercati, per operare tramite i CFD.

Sicuramente non è che sia così facile fare trading online, per diventare dei Top trader ci vuole una preparazione e tanta pratica.

Per fare trading azionario sul Gruppo Poste italiane è fondamentale iscriversi in un broker di trading, vediamo ora come scegliere il broker adatto.

Comprare Azioni Amazon

Come scegliere il broker giusto

Per scegliere il broker giusto che ci dia la possibilità di accedere ai mercati borsistici ci sono dei punti che non potrete sottovalutare, nella rete ci sono molti broker fasulli, i quali non avendo le certificazioni possono truffarci.

Come scegliere i broker:

  • Il broker che andremo a scegliere deve essere certificato da questi due Enti: la CySEC e dalla CONSOB;
  • Il broker vi deve dare la possibilità di accedere tramite il conto demo;
  • La piattaforma deve essere intuitiva e semplice;
  • Prima di procedere alla registrazione valutate I tassi di commissione e lo  spread;
  • Il broker deve essere conforme alle leggi sulla privacy e le transazioni devono essere protette dal sistema SSL.

Questi sono i punti fondamentali, se il broker che state valutando non ha questi punti, allora voltate pagina.

Perché il Gruppo Poste italiane è un buon investimento

Il Gruppo Poste italiane è un ottimo investimento, dato che è nato molti anni fa, e ha visto e contribuito alla nascita della nostra nazione, con il Gruppo Poste italiane si ha la certezza  di fare un solido investimento, dato chi il suo bilancio è stabile.

Le Poste italiane vennero fondate nel 1862, al tempo era un’azienda autonoma, la quale gestiva il monopolio di tutti i servizi postali in Italia per conto dello Stato. Si dovrà aspettare molti anni per vedere un sostanziale cambiamento, nel 1998 divenne un Ente pubblico economico.

Nel 2015 le Poste italiane vennero quotate nella Borsa di Milano

Fare trading Azionario su Poste italiane con i CFD

Ora che abbiamo valutato come scegliere un broker e quanto sia solido il Gruppo Poste italiane, vediamo come fare trading su di esso tramite i CFD.

Prima di proseguire apriamo una piccola parentesi su cosa siano i CFD.

I CFD sono dei prodotti finanziari che si avvalgono dell’effetto Leva finanziaria. Con i CFD non si andrà ad acquistare le azioni in forma fisica di Poste italiane, ma bensì vi si contatterà sopra, aprendo le posizioni sia al rialzo che al ribasso del prezzo.

I CFD si avvalgono dell’effetto leva finanziaria, la Leva fa in modo che il trader possa fare un investimento maggiore al capitale realmente posseduto, per contrastare le possibili perdite i broker mettono a disposizione degli strumenti, come lo Stop Loss e il Take profit.

Per fare trading è necessario avere una formazione e la si può acquisire tramite la sezione formazione, il broker ForexTB offre un’ottima sezione formazione, consultabile con la sola iscrizione al conto demo.

Il broker ForexTB inoltre offre la possibilità di utilizzare la piattaforma MT4 e per accedere al broker ci sono 4 differenti conti depositi, pensati per trader differenti, sia per i neofiti che per i trader che muovono grandi volumi di trading.

Se invece non avete tempo di consultare la sezione formazione e studiare l’analisi tecnica e fondamentale c’è un’altra possibilità, ovvero iscriversi al broker eToro, questo broker ha creato la piattaforma di Social trading.

Il Social trading è un modo diverso di fare trading in quanto consiste nel copiare i Top trader iscritti ad eToro.

In questo modo fare trading azioni sul Gruppo Poste italiane sarà facile e divertente, inoltre lo potrete fare anche tramite il solo conto demo.

Perché iniziare tramite il conto demo

Iniziare a fare trading tramite il conto demo è una grande possibilità, in questo modo capirete gli andamenti dei mercati, gli strumenti di analisi tecnica e anche il Social trading.

Il conto demo è gratuito e in molti broker a tempo illimitato, iscriversi al conto demo non  esclude la possibilità di accedere anche al conto deposito.

I broker una volta che avrete compilato il form di registrazione vi accreditano dei soldi virtuali per le contrattazioni sulla azioni di Poste italiane e su tutti gli altri Asset.

Il conto deposito

Dopo aver preso confidenza tramite il conto demo potrete accedere al conto deposito, ogni broker è differente per quanto riguarda il deposito economico iniziale, in alcuni si può eccedere in modo gratuito e in altri invece è necessario depositare una cifra prestabilita.